San Valentino, 5 curiosità floreali

Il cuore di fiori per San Valentino
Un piccolo quiz per celebrare San Valentino: 5 domande-curiosità sulle usanze "floreali" legate all'amore. Quante ne indovini...?

Segui Floralist sui Social

I FIORI E L’AMORE

Gioca con Floralist e scopri 5 curiosità sui fiori e l'amore...

Quando nasce la ricorrenza di San Valentino?

Forse non sai che la festa degli innamorati ha origini pagane. Deve la sua nascita infatti ai Lupercalia, festa dell’antica Roma legata alla fertilità dedicata al dio Lupercus. Nel mese di febbraio i romani celebravano la fine dell’inverno e il risveglio della natura, e questa ricorrenza acquisì via via connotazioni “amorose”, quando non addirittura erotiche.

Per questo motivo, nel 496, papa Gelasio decise di sostituire la ricorrenza pagana con una celebrazione degli innamorati più di impronta cristiana; scelse la data del 14 febbraio perché in quel giorno del lontano 273 d. C. l’allora vescovo di Terni (città di cui era originario e di cui è tuttora santo protettore) Valentino fu martirizzato dall’imperatore Claudio II il Gotico per essersi rifiutato di convertirsi al paganesimo e per aver continuato, nonostante i divieti imperiali, a celebrare matrimoni cristiani tra i giovani innamorati.

Qual è la pianta simbolo di San Valentino?

Verrebbe da dire le rose, magari rosse e gambo lungo, vero?
In realtà forse non sai che la pianta che simboleggia l’amore  è… l’edera!
Scopri con Floralist perché!

Foto di apertura di Foto di Jill Wellington da Pixabay 

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 Media dei voti: 1,00 su 5)
loadingLoading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *