Pazzi per le Impatiens! 4 motivi per amarle

Bordura di Impatiens delle sfumature del rosa
Facili, economiche, generose, versatili: è il momento di piantare le Impatiens, che dalla primavera all'autunno ci regalano una fioritura sontuosa!

Sì, lo ammettiamo: siamo pazzi per le Impatiens, queste meravigliose piantine annuali che piantiamo in questo periodo, con i primi tepori primaverili, per poi vederle in tutto il loro splendore di fioritura dall’estate fino all’inizio dell’autunno.

Scopriamo insieme caratteristiche e consigli di coltivazione.

Indice: Impatiens di primavera

Segui Floralist sui Social!

4 motivi per scegliere le Impatiens

Noi di Floralist consigliamo senz’altro di piantare le Impatiens, per questi motivi:

  1. Sono piantine molto economiche, la varietà Walleriana costa in genere meno di un euro a vasetto
  2. Sono molto facili da coltivare e non richiedono particolari manutenzioni
  3. Hanno una fioritura lunghissima, da quando vengono piantate fino ai primi freddi
  4. Si adattano benissimo sia in vaso che in terra piena, per realizzare bordure e aiuole giocando con l’accostamento dei colori, come in questo caso, in abbinamento al Coleus dalle bellissime foglie verdi e rosse:
Impatiens mischiate con piante di Coleus

Origini e caratteristiche

Originaria dell’Africa orientale, conta circa 500 specie, per lo più annuali (che, quindi, dobbiamo ripiantare ogni anno).
E’ chiamata anche “fiore di vetro” o “pianta di vetro” o “canna di vetro” perché ha un fusto carnoso che si spezza con estrema facilità.

È una pianta semi-rustica molto resistente e versatile che può raggiungere un’altezza massima di 40-50 centimetri.
La varietà più diffusa da noi è la Impatiens Walleriana, che si presenta con una grande varietà di colori sui toni del rosso, del rosa, del lilla, del viola e del bianco, e con diversi ibridi con i petali bicolori screziati.

Vaso sospeso con Impatiens rossi

Consigli di cura

Icona di sole e ombra

1 Esposizione
I fiori di vetro non amano il sole eccessivo; la loro collocazione ideale è all’ombra o a mezz’ombra, con massimo 2-3 ore di sole al giorno.

Icona della temperatura

2 Temperatura
Le Impatiens temono il freddo, con una temperatura molto bassa gelano e muoiono.
Per questo motivo, sconsigliamo di piantarle troppo presto, appena si trovano nei vivai o nei garden center: se arriva una gelata improvvisa si rischia di veder morire le piantine appena messe a dimora.

Inoltre, quando arriva l’inverno, dovranno essere rimosse e il terreno livellato e rigenerato con un po’ di terra nuova, in vista dei lavori della primavera successiva.

Icona della paletta

3 Messa a dimora
Questa pianta ha un fusto carnoso piuttosto fragile, che va trattato con cautela quando si svasa per metterla a dimora: il rischio è che possano spezzarsi i rami.
Come terriccio, quello universale è molto adatto, ti consigliamo anche di accorciare un po’ le radici nel pane di terra prima dell’invasatura.

Icona di innaffiatoio per le piante

4 Irrigazioni
Per quanto riguarda l’irrigazione, infine, le Impatiens hanno bisogno di essere bagnate con regolarità, soprattutto d’estate.

Curiosità sul nome "Impatiens"

Il nome “Impatiens” deriva da una caratteristica di questa pianta, ossia dal fatto che, quando la capsula porta-semi della piantina raggiunge il massimo grado di maturazione, rilascia dei semi che si spargono nel terreno, anche abbastanza lontano se portati dal vento, con grande “impazienza”…

Per questo motivo, anche se, arrivato l’inverno, estirpiamo la piantina ormai morta, non è insolito, l’anno successivo, veder spuntare di nuovo dal terreno delle piccole Impatiens che fioriranno generosamente!  


Per altri consigli sulle piante, visita la nostra sezione “Giardinaggio“. E, se ti è piaciuto questo articolo, dacci un voto, lasciaci un commento o condividilo.
Grazie e alla prossima!

Foto di apertura di Rameshng, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle Vota l'articolo!
loadingLoading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *