Le star di Hollywood e le rose

Audrey Hepburn affacciata sul lago
Alcune delle più grandi star di Hollywood avevano una passione per le rose. Da Grace Kelly ad Audrey Hepburn, passando per gli attori di “Via col Vento”. Scopri di più!

I fiori e le piante non sono solo i protagonisti di molti film amati dal grande pubblico, sono anche l’hobby di celebri star di Hollywood.

In passato alcuni dei più grandi attori di Hollywood sono stati infatti immortalati mentre curavano le piante dei propri giardini. Quali?
Scoprili con Floralist!

Indice: le star di Hollywood e i fiori

Segui Floralist sui Social!

I fiori pressati di Grace Kelly

La principessa di Monaco e celebre attrice Grace Kelly aveva una passione vera per le rose. A lei nel 1981 fu dedicata la rosa rampicante “Princesse de Monaco”, con petali dal cuore color panna e il bordo rosa intenso.
E sempre alla principessa, dopo la sua prematura scomparsa, fu intitolato il Roseto “Princesse Grace”, con oltre 4.000 cespugli di rose di 150 specie diverse.

La rosa "Princesse de Monaco" dedicata alla star di Hollywood Grace Kelly

La rosa “Princesse de Monaco” dedicata a Grace Kelly.
Arashiyama, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Grace Kelly aveva inoltre un hobby floreale particolare: amava creare collage con fiori pressati. Un’attività che le dava tranquillità e le occupava il tempo, e della quale una volta disse: 

Non c’è da stupirsi che le signore vittoriane trascorressero ore a realizzare album e foto di fiori pressati. Come per il giardinaggio, il tempo scivola via.

Nel 1980 pubblicò il libro My Book of Flowers, che racconta proprio delle esposizioni in giro per il mondo dei suoi collage floreali.
Copertina di "My book of Flowers" della star di Hollywood Grace Kelly

Audrey Hepburn e il giardino sul lago

La celebre attrice di “Colazione da Tiffany” e “Vacanze romane” ad un certo punto preferì abbandonare la vita sotto i riflettori di Hollywood per dedicarsi ai figli, cercando la quiete in Svizzera, a Tolochenaz. Una volta disse: 

Sognavo di possedere una casa in campagna, con un giardino e alberi da frutto.

Il figlio italiano Luca Dotti racconta appunto del suo sogno realizzato, della villa di campagna dove l’attrice si era trasferita con la famiglia, denominata “La Paisible” (La Pacifica).

Nel libro Audrey, mia madre, Dotti svela molti aneddoti della vita della Hepburn, tra cui la sua grande passione per il giardinaggio.
L’attrice si prendeva cura personalmente del grande giardino (“piantare un giardino è credere nel domani”, amava dire), affacciato sul lago di Ginevra, che circondava la grande casa, arredato con tavoli e poltrone in ferro battuto.

La star di Hollywood Audrey Hepburn mentre raccoglie fiori

Foto da “Audrey, mia madre” di Luca Dotti

La grande star di Hollywood aveva anch’essa una passione per le rose, e a lei nel 1992 è stata dedicata una rosa ibrido di tea, poco conosciuta, di un delicato colore rosa chiaro, profumata e a lunga fioritura, che può raggiungere i 3 metri di altezza.

La rosa "Audrey Hepburn" dedicata alla star di Hollywood

La rosa “Audrey Hepburn” dedicata alla star di Hollywood
T. Kiya from Japan, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

I fiori di Rossella, Melania e Rhett

“Via col Vento” è stato uno dei più iconici film della cinematografia mondiale, arricchito da un cast di Hollywood di prim’ordine. Cast che, nella vita privata, aveva una passione in comune: il giardinaggio!

L’attrice inglese Vivien Leigh, interprete della capricciosa e volitiva Rossella O’Hara, nella sua breve e tormentata esistenza visse accanto al marito, il celebre attore Laurence Olivier, nella tenuta del XII secolo di Notley Abbey (oggi trasformata in una location esclusiva per i matrimoni), in Inghilterra.
Uno dei giovani giardinieri che curavano la proprietà, all’epoca raccontò che l’attrice aveva progettato personalmente e con grande abilità il roseto, e che aveva una predilezione per le rose bianche.

La star di Hollywood Vivien Leigh mentre coglie rose rosse

Foto da Facebook

Olivia de Havilland, invece, interprete della dolce Melania, nella vita aveva scelto le atmosfere parigine. Viveva con il marito nell’VIII arrondissement, e amava ricevere i suoi ospiti nel piccolo e amato giardino fiorito sul retro della casa a due piani, all’ombra di un grande castagno, accomodata su una poltrona in ferro battuto bianco, collocata dietro un graticcio di edera che riparava la vista da sguardi indiscreti. Qui era solita farsi intervistare, immortalata con la sua aria elegante, i capelli canuti di donna anziana, e raccontare gli aneddoti del film che le ha dato la fama a Hollywood e dei tanti riconoscimenti (tra cui ben due Oscar) ricevuti in carriera. Anche il protagonista maschile, il Clark Gable di Rhett Butler, sembra fosse un appassionato di fiori e giardinaggio. Amava indossare abiti da sera, con garofani o rose all’occhiello, e si prendeva cura personalmente delle piante della sua villa a Beverly Hills, in California, come scopriamo da questo scatto del lontano 1932:
La star di Hollywood Clark Gable mentre si prende cura del suo giardino

Foto da Pinterest

Guardando alle star di casa nostra, non sappiamo se ci siano pollici verdi, ma ci piace regalarti questo scatto degli anni ’60 di una giovanissima e splendida Sophia Loren, mentre raccoglie rose rosse nel giardino della sua villa sull’Appia antica, a Roma.

La star di Hollywood Sophia Loren mentre coglie rose rosse

Foto da Pinterest

Gli orti biologici degli attori di Hollywood

E oggi? Negli ultimi anni le star di Hollywood hanno scoperto soprattutto la passione per l’orto biologico.

Complice la spinta data anni fa dalla ex first lady Michele Obama, che fece realizzare il primo orto “presidenziale” nei giardini della Casa Bianca, oggi sono molte le celebrities che si dedicano alla produzione di frutta e ortaggi a chilometro zero.

Da Julia Roberts nella sua villa di Malibu a Nicole Kidman che coltiva biologico nella sua tenuta australiana; dall’anchor woman Oprah Winfrey, che produce frutta e ortaggi nella sua proprietà a Maui, nelle Hawaii, a Jake Gyllenhaal, protagonista del capolavoro di Hollywood “I segreti di Brokeback Mountain” (2005), vegano ed amante del giardinaggio, che ha sposato il progetto “Edible Schoolyard”, per insegnare ai bambini uno stile di vita sano basato su alimenti biologici.

Foto di apertura di Comet Photo AG (Zürich), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 Media dei voti: 1,00 su 5)
loadingLoading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *