La tradizione della ghirlanda di Natale

ghirlanda di Natale con bacche rosse
Nata come simbolo di vittoria, la ghirlanda è entrata nella tradizione degli addobbi con cui ci prepariamo al Natale. Vediamo insieme alcune idee décor!

Con le festività alle porte, la ghirlanda di Natale si presenta come il gioiello che trasforma ogni ambiente in un’atmosfera magica.

Da simbolo tradizionale a elemento di design contemporaneo, esploriamo come questa semplice decorazione possa racchiudere la storia e la bellezza della stagione, dando vita a un’esplosione di festa e calore.

Indice: la ghirlanda di Natale

Segui Floralist sui Social!

Origini antiche

La storia della ghirlande è molto antica.
Ne sono state trovate nelle tombe egizie (ad esempio dei collari floreali sui sarcofagi di Tutankhamon, splendidamente conservati), ma soprattutto durante l’Impero Romano le corone di alloro simboleggiavano gloria e trionfi militari e venivano appese anche sulle porte delle abitazioni come ostentazione di vittoria.

ghirlanda di alloro, simbolo di trionfo

L’Avvento e il significato della ghirlanda rotonda

La forma circolare della corona indica l’eternità, perché in una forma rotonda non c’è un inizio né una fine. Questo concetto di eternità fu accolto dal Cristianesimo, che scelse la corona rotonda per simboleggiare Cristo: l’agrifoglio appuntito a rappresentare le spine, le bacche rosse il sangue, e 4 candele da accendere nelle domeniche dell’Avvento.
corona dell'avvento con candele

Come realizzarla?

Le ghirlande, così come gli addobbi per l’albero di Natale, possono far sbizzarrire la nostra fantasia: di legno o stoffa, con rami di abete vero o artificiale, con pigne e bacche o frutta e fiori, con la neve finta o le lucine che danno allegria, con gli angeli o nastri e fiocchi, possiamo realizzarle seguendo qualsiasi stile décor, dal più tradizionale al moderno.

Su Floralist ti presentiamo una nostra galleria di ghirlande natalizie, a te quale piace?

Dove collocarla?

Molto popolare negli Stati Uniti, la collocazione più tipica della ghirlanda è fuori dalla porta di casa, a dare il benvenuto ad amici e parenti che verranno a trovarci per le feste.
Ma possiamo posizionarla sopra la mensola di un camino, appoggiata ad una libreria, appesa al vetro di una finestra o usarla come centrotavola.


In conclusione, che sia appesa alla porta di casa o adorna la parete, la ghirlanda di Natale non è solo un ornamento, ma un custode di tradizioni e di magia.
Con il suo fascino senza tempo, continua a rappresentare l’accoglienza, la gioia e la speranza che pervadono questo periodo speciale dell’anno, portando con sé un invito costante a celebrare l’amore e la condivisione.

Foto di apertura di Luna Lovegood, via Pexels.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 Media dei voti: 3,00 su 5)
loadingLoading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *