Il foliage, le foglie d’autunno

le foglie di Floralist
Ricordi la scena di “Harry ti presento Sally” in un Central Park ricoperto da un tappeto di foglie dai colori autunnali? Oggi parliamo del “foliage”.

Il foliage, che verrebbe naturale pronunciarlo alla francese, è in realtà un termine inglese che significa “fogliame”, e che indica quel fenomeno per cui in autunno la vegetazione si tinge di colori dorati, rossi e bruni, dando alle campagne e ai boschi un’atmosfera molto romantica.

Oggi parliamo di questo!

Indice: il foliage autunnale

Segui Floralist sui Social!

Le foglie di Harry e Sally

– Harry: Uno senza faccia che ti strappa i vestiti è la fantasia sessuale che hai da quando avevi dodici anni? Sempre la stessa?
– Sally: Be’, a volte la vario un tantino.
– Harry: In che senso?
– Sally: Cambio i vestiti!

Tutti ricordiamo questo divertente scambio tra i due protagonisti di Harry ti presento Sally, ma in quella mirabile scena colpisce anche la corona di foglie autunnali di Central Park che fa da sfondo.

Foliage a Central Park in "Harry ti presento Sally"

Perché le foglie in autunno cambiano colore?

Forse è una domanda che ci siamo fatti da bambini, quando a scuola giocavamo a fare i collage con le foglie secche (guarda il nostro gioco e i nostri disegni, al riguardo!).

C’è una spiegazione chimica legata ai pigmenti: le piante cosiddette “caducifoglie” (ossia che perdono le foglie durante l’inverno), con la riduzione delle ore di luce smettono di produrre la clorofilla, il pigmento presente nella parte superiore della pianta, artefice della famosa fotosintesi clorofilliana. La riduzione della clorofilla fa emergere altri pigmenti presenti nelle foglie, i carotenoidi e le xantofille, che regalano alle foglie le tonalità di colore giallo-arancione, e gli antociani, che invece le fanno virare più sul rosso-violetto.

Dove ammirare il foliage?

Il Momiji di Kyoto

Celeberrimo è il Momiji, il cambiamento delle foglie di acero nel Tempio Eikando, a Kyoto.
Questo tempio giapponese è famoso proprio per il colore delle foglie, reso ancora più spettacolare dalle luminarie serali che vengono accese in autunno.

foglie e foliage a Kyoto

雷太, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

I boschi rossi del Nord America

Da una parte all’altra del globo, le foreste degli aceri tra settembre e ottobre si tingono di rosso anche in Canada (da vedere l’Algonquin Park), così come accade nei boschi del New England e del Maine negli Stati Uniti, ricchi di querce, pioppi, olmi, betulle oltre agli immancabili aceri.

Si tratta di zone boschive con una natura rimasta intatta, con lunghe strade che le percorrono contornate da qualche isolata fattoria o villaggio ai lati.

Consigliato a chi ama viaggi tutti on the road!

le foglie in Canada

Il foliage in Italia

E in Italia? Anche nel Bel Paese possiamo ammirare il fenomeno del foliage, da nord a sud della penisola:

  • Bosco del Cansiglio tra le province di Belluno, Treviso e Pordenone, è un altopiano delle Prealpi Carniche, ricco di faggi autoctoni e abeti rossi
  • Faggeta Vetusta dei Monti Cimini, in provincia di Viterbo, Patrimonio dell’Unesco; chiamata “Silva Cimina” da Tito Livio, ha i faggi più alti d’Europa
  • Parco dei Monti Sibillini tra Marche ed Umbria, ettari ed ettari di faggi, lecci, pini e altri alberi, in un’atmosfera dove ancora riecheggia la leggenda della Sibilla dell’Appennino, fata o maga che fosse nei racconti delle genti del luogo
  • Parco Nazionale della Sila, da percorrere in auto, a piedi, a cavallo o in bicicletta, per ammirare una varietà arborea estremamente ricca

Il "treno del foliage"

Ebbene sì, c’è un trenino dalle carrozze bianche e blu, che ogni giorno, più o meno tra metà ottobre e metà novembre, percorre circa 50 chilometri tra Domodossola e Locarno, in Piemonte, attraversando valli dai colori infuocati dell’autunno.
Per un’esperienza davvero unica!

trenino delle foglie

Foto di apertura di Valentin da Pixabay 

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 Media dei voti: 5,00 su 5)
loadingLoading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *