Anice stellato, la spezia decorativa di Natale

Cucchiaio di legno con anice stellato
L’anice stellato è una delle spezie invernali più amate. Scopri la nostra carrot cake profumata e tante curiosità su questa spezia che viene dall’Oriente.

L’anice stellato, insieme alla cannella e allo zenzero, è tra le spezie più amate del periodo invernale e del Natale, anche grazie alla sua bellissima forma a stella, ed è molto utilizzata anche per le decorazioni natalizie.

Scopri con noi una ricetta con l’anice stellato firmata Chef Gourmet, la Scuola di cucina e pasticceria amica di Floralist, e tante altre curiosità su questa spezia profumata!

Indice: anice stellato, tra ricette e décor

Segui Floralist sui Social!

Torta di carote con anice stellato e spezie

Ingredienti

  • 4 uova
  • 100 gr zucchero
  • 200 gr carote grattate e strizzate
  • un cucchiaino di misto spezie: anice stellato, cannella, zenzero, noce moscata e chiodi di garofano
  • 150 gr farina 
  • 50 gr farina mandorle
  • 16 gr lievito
  • confettura di albicocche e mandorle tostate a lamelle per decorare

Procedimento

1 Dividi lo zucchero in 2 parti uguali, poi monta i tuorli con metà dello zucchero.

2Unisci le carote mescolando delicatamente, poi, in 3 volte, le farine con il lievito e le spezie in polvere.

3Monta gli albumi con lo zucchero rimasto e uniscili delicatamente al composto.

4Versa il composto nello stampo imburrato e infarinato (se preferisci le monoporzioni, ne verranno circa 7) e cuoci a 170° per circa 20 minuti.

4Fai freddare e cospargi la superficie con confettura di albicocca per lucidare, poi decora con mandorle a lamelle.

Fetta di carrot cake con anice stellato

L’anice stellato in cucina

Questa spezia ha un profumo che ricorda un po’ la menta e un po’ la liquirizia, per cui non è per tutti i palati. Ma se ami questo gusto fresco, sappi che l’anice stellato viene molto utilizzato nella cucina asiatica (insieme a semi di finocchio, pepe, cannella e chiodi di garofano fa parte delle famose 5 spezie cinesi), soprattutto per arricchire i piatti di carne, come il maiale, il coniglio e l’anatra.

In Vietnam viene aggiunto al piatto tipico nazionale, chiamato Pho, una zuppa a base di spaghetti di riso e manzo. In Cina l’anice stellato viene aggiunto per preparare un celebre street food locale, le uova sode marmorizzate, mentre in India viene impiegato nei piatti di pesce e in abbinamento al curry.

In Europa, invece, l’anice stellato viene impiegato soprattutto per la preparazione di bevande. Dai the e alle tisane per arrivare al celeberrimo vin brulè, molto amato in inverno in montagna, e ai liquori a base d’anice stellato di cui conosciamo e apprezziamo diverse variazioni sul tema (la Sambuca, il Mistrà, l’Anisetta, il Pastis francese e il suo cugino greco, l’Ouzo).

Bicchiere di vin brulè con anice stellato e arancia

Le proprietà della spezia

Nella medicina orientale l’anice stellato è considerato un alleato prezioso per contrastare molti fastidi, dagli stati infiammatori ai dolori reumatici, dall’insonnia ai piccoli momenti di nervosismo che ciascuno di noi può avere.
In più, con il suo sapore fresco, è digestivo e favorisce la diuresi, ha proprietà antibatteriche e antiossidanti.

Qual è l’origine della pianta?

L’anice stellato, o anice badiana (Illicinum verum) è una pianta sempreverde simile alla magnolia, originaria della Cina e del Vietnam, che può raggiungere i 10 metri di altezza.
I suoi frutti a 8 (o 10) branche vengono raccolti quando sono ancora verdi; una volta essiccati acquisiscono la tipica consistenza legnosa e il colore bruno-rossastro.
La pianta viene coltivata in diverse parti del mondo, oltre che in Asia: dall’America centro-meridionale al bacino del Mediterraneo.

Scheda botanica dell'anice stellato

Brandt, Wilhelm; Gürke, M.; Köhler, F. E.; Pabst, G.; Schellenberg, G.; Vogtherr, Max., Public domain, via Wikimedia Commons

Idee décor

Puoi trovare l’anice stellato inserito nelle candele in vendita per dare un profumo in più. Oppure, se hai voglia di realizzare in casa il potpourri, puoi prepararne una versione molto invernale e aromatizzata con corteccia, stecche di cannella e fettine di arancia disidratata.
Visto poi che siamo nel periodo natalizio, puoi aggiungere l’anice stellato ai pacchetti regalo, incollandolo sulla carta da pacchi o tenendolo fermo tra i nastri colorati.

Foto di apertura Kai Reschke da Pixabay

foto giulia chef gourmet

Questo articolo è stato curato in collaborazione con un’amica di Floralist:
Giulia Steffanina è la resident chef e direttrice della scuola di cucina e pasticceria Chef Gourmet, sita a Roma. La scuola offre corsi professionali ed amatoriali, corsi per bambini, cooking party privati e di Team Building aziendali.

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle Vota l'articolo!
loadingLoading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *