14 piante strane da paura!

Piante strane da paura: ragnatela su un ramo
Nel mondo ci sono piante strane davvero impensabili: abbiamo raccolto le 14 più particolari e... mostruose!

La natura ci sorprende con piante strane, fiori dalle forme più insolite e funghi curiosi e, in alcuni casi, dall’aspetto davvero spaventoso…

Noi di Floralist abbiamo tirato fuori la nostra anima “dark” ispirandoci a Morticia Addams (ricordi, tagliava tutti i boccioli di rosa lasciando nel vaso solo gli steli con le spine…).

Guarda quante piante strane abbiamo trovato!

Indice: le piante strane più incredibili!

Segui Floralist sui Social!

Piante strane a forma di animali

L'orchidea "scimmia"

La rara Dracula simia (detta “orchidea scimmia” per i pistilli e i petali rosa che la rendono simile a questo animale) nasce nelle foreste montane peruviane ed equadoregne e ha sepali simili ai denti di Dracula.
Tra le piante strane che abbiamo trovato, è una delle nostre preferite, non sei d’accordo?

Orchi, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Piante strane: l'orchidea a forma di scimmia

L'orchidea "airone"

Piante strane: l'orchidea a forma di airone

La rarissima Pecteilis radiata (“orchidea airone”) è originaria delle zone montane umide di Giappone, Corea e Cina orientale. Dal bulbo si sviluppano le foglie verde chiaro e i fiori che ricordano un airone in volo.

Sunoochi, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

L'orchidea "fior di vespa"

L’Ophrys apifera (“ape sorridente” o “fior di vespa”) è rara, ma presente in Italia in prati, uliveti, pascoli, macchie su suolo calcareo umido. Il soprannome “apifera” deriva dal labello simile all’addome delle api. Ha foglie verde chiaro e si impollina emettendo feromoni che attraggono i maschi di Imenotteri.

Hüseyin Cahid Doğan, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Piante strane: l'orchidea a forma di ape che ride

La pianta "pipistrello"

Piante strane: l'orchidea a forma di pipistrello

La Tacca chantrieri (“pianta pipistrello”), originaria delle foreste del Sud-Est asiatico, vive nello Yunnan e in Cina. Produce fiori inquietanti viola-nero, detti “fiori del diavolo”, dal cui centro si diramano filamenti, o “baffi”, che superano i 50 cm e con cui si possono creare fascinose composizioni floreali.

Paul Fisk from Salt Lake City, UT, USA, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

L'orchidea "polipo"

L’Orchidea Catasetum proviene dal Sud America, è molto grande e produce colorate fioriture con fiori unisessuali (maschili o femminili mai presenti sulla stessa pianta).

Alex Popovkin, Bahia, Brazil from Brazil, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

Piante strane: l'orchidea a forma di polipo

Piante strane con forme antropomorfe

L'orchidea "uomo nudo"

L’Orchidea italica (o “uomo nudo”) vive nei paesi Mediterranei in prati aridi, macchie mediterranee o boschi luminosi. Ha foglie lunghe e maculate, infiorescenze rosa chiaro, striature viola e petali scuri.
I labelli somigliano al corpo di un uomo mentre i fiori hanno antenne che rilasciano pollini se sfiorate dagli impollinatori.

CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Piante strane: l'orchidea a forma di uomo nudo

Il fiore dell'"alieno felice"

Piante strane: l'orchidea a forma di alieno che ride

La Calceolaria uniflora, originaria della Terra del Fuoco, cresce in montagna ed è alta 10 cm. È chiamata “fiore dell’alieno felice” o “che sorride” perché ricorda un extraterrestre. La annoveriamo tra le piante strane, sei d’accordo?

Butterfly voyages Serge Ouachée, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

La pianta di "Guerre stellari"

La Aristolochia salvadorensis (“Darth Vader”) nasce negli habitat ostili delle pianure alluvionali brasiliane. Ha una forma inquietante simile a un casco e delle fioriture viola che ricordano il personaggio di Guerre Stellari.
Con l’odore di carne in decomposizione attira insetti impollinatori che entrano nei suoi “occhi”: le prede restano invischiate ai peli interni e si ricoprono di polline.

Hyo-tan, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Piante strane: l'orchidea a forma di Guerre Stellari

La pianta del "teschio"

Piante strane: l'orchidea a forma di teschio
La Antirrhinum (“bocca di leone”) nasce nelle aree rocciose europee, nordafricane e statunitensi. L’abbiamo inclusa nella galleria delle piante strane perché ha fiori colorati simili a due labbra che, morendo, avvizziscono e ingrigiscono, divenendo simili a teschi. Nel medioevo le giovani donne la indossavano come segno di disinteresse verso i corteggiatori. BARAKAT2011, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

La pianta "occhi di bambola"

L’Actaea pachypoda (“occhi di bambola”) è una pianta erbacea perenne, originaria del Nord America. Produce bacche velenose simili ai bulbi oculari delle bambole infilzati su rami rossi e privi di foglie. I fiori bianchi formano grappoli di 10 cm, mentre i frutti carnosi possono essere bianchi o rossi. Meneerke bloem, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons
Piante strane: l'orchidea a forma di occhi di bambola

Piante strane carnivore e funghi

La pianta "cobra"

Piante strane: la pianta carnivora a forma di cobra

La Darlingtonia californica (“pianta cobra”) è una pianta carnivora originaria delle zone montuose di California e Oregon che ricorda il serpente in procinto di attaccare.
I fiori di sepali verde chiaro (con petali viola) formano una capsula per gli impollinatori. Alta fino a 90 cm, ha un odore sgradevole e presenta esternamente una sorta di “lingua” rosso acceso, con peli che conducono la preda nella trappola.

NoahElhardt (talk · contribs), CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

La pianta della bocca

L’Hydnora africana è una pianta parassita africana, simile a una pianta carnivora, che cresce nel sottosuolo.
Produce fiori carnosi con un cattivo odore che attrae gli impollinatori e gli insetti (ditteri e blatte) con il suo nettare per poi intrappolarli con le foglie e impollinarli senza mangiarli e lasciandoli uscire aprendo le foglie.

Seth, CC BY 4.0, via Wikimedia Commons

Piante strane: la pianta parassita a forma di bocca

Il fungo "dita del diavolo"

Piante strane: fungo a forma di tentacoli di polpo

Il Clathrus archeri è chiamato anche “fungo polpo” o “dita del diavolo”. Originario di Tasmania, Tailandia e Nuova Zelanda, produce un uovo gelatinoso con tentacoli che fuoriescono simili alle dita del diavolo, tanto da sembrare un polpo fuoriuscito dal terreno. Vive sulle sostanze organiche in decomposizione ed emana un odore orribile, attirando mosche carnarie e insetti che si nutrono di carne putride e si adagiano sui suoi tentacoli gelatinosi raccogliendo le spore per poi diffonderle.

leonlobo, CC BY 4.0, via Wikimedia Commons

Il fungo "dente bilioso"

L’Hydnellum peckii (“dente bilioso”) è un fungo originario di Nord America, Iran e Corea. Rilascia spore con aculei simili a denti e ha un corpo bianco e carnoso picchiettato da piccole gocce color sangue. Non è velenoso ma neanche commestibile, ha proprietà anticoagulanti e antibatteriche (contro lo Streptococcus).

Bernypisa, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Piante strane: il fungo "bilioso"

Foto di apertura di socialneuron da Pixabay 

Patrizia Sivori

Questo articolo è stato curato da un’amica di Floralist:
Patrizia Sivori, Dottoressa in Lettere Moderne, Specialista in Beni archivistici e librari, con una passione per gli antichi libri di botanica, gli erbari medievali, le piante e la letteratura. 
Alla prossima!

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 Media dei voti: 2,00 su 5)
loadingLoading...

4 commenti su “14 piante strane da paura!”

  1. Hоwdy, There’s no doubt that your blog may be һaving weЬ browser compatibility problems.

    Whenever I take a look at your site in Safari, it ⅼooks fine h᧐wever, when opening in Internet Eⲭploreг, it’s got some overlapping issues.

    I just wanted to give you a quicҝ heads սp!
    Aside from tһat, wondeгful ѕіte!

I commenti sono chiusi.